Siena SI

Galleria fotografica della città e provincia di Siena, famosa per il suo centro storico e Piazza del Campo, dichiarati patrimonio mondiale dell'umanità Unesco - 100 foto

Pagina 2 di 3123

L’altare maggiore della cattedrale di Santa Maria Assunta, in marmo policromo, realizzato nel 1530 da Baldassarre Peruzzi

Pavimento della cattedrale di Santa Maria Assunta, raffigurante Re David mentre sta seduto sul trono con una cetra sulle ginocchia e con la mano destra indicante un libro di Salmi aperto

Il pulpito della cattedrale di Santa Maria Assunta, realizzato da Nicola Pisano nel XIII sec., ricca di statuine che decorano gli otto lati

Gli alti pilastri del Duomo, che sorreggono la volta a crociera dipinto di un azzurro stellato

Uno dei leoni stilofori che sorregge una colonna del pulpito di Nicola Pisano nella cattedrale metropolitana Santa Maria Assunta

Una leonessa stilofora mentre allatta i suoi cuccioli e sorregge una colonna del pulpito nel Duomo, opera di Nicola Pisano

Cappella della Madonna del Voto nella cattedrale di Santa Maria Assunta, chiamata anche cappella Chigi, costruita nel XVII sec.

Cappella del Santissimo Sacramento con la pala “Adorazione dei Pastori” di Alessandro Casolani

La vetrata del rosone del Duomo, opera di Pastorino dei Pastorini, raffigurante l’ultima cena di Leonardo Da Vinci

Particolare di un affresco del Pinturicchio, nella Libreria Piccolomini della cattedrale di Santa Maria Assunta

La volta affrescata della libreria Piccolomini del Duomo, decorata da fregi e scomparti geometrici con al centro lo stemma della famiglia Piccolomini

Gli spicchi rossi e i pennacchi gialli della libreria Piccolomini all’interno del Duomo, che sorreggono la volta affrescata

Particolare di un affresco a forma di spicchio a vela, nella libreria Piccolomini della cattedrale di Santa Maria Assunta

Piccolo gruppo scultoreo della libreria Piccolomini all’interno della cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta

Due affreschi della libreria Piccolomini nel Duomo, tra cui alla sinistra “Enea Silvio (vescovo di Siena) mentre presenta Eleonora d’Aragona all’imperatore Federico III” e alla destra “Enea Silvio riceve il cappello cardinalizio” opere di Raffaello Sanzio

Gli affreschi del Pinturicchio e altri pittori, nella libreria Piccolomini del Duomo, voluta dall’arcivescovo di Siena, cardinale Francesco Piccolomini Todeschini nel 1492

L’Altare Piccolomini, in marmo di Carrara, nella cattedrale di Santa Maria Assunta, opera di Andrea Bregno e Michelangelo (4 statue), fatta costruire nel 1481 dal cardinale Francesco Todeschini Piccolomini

Alla sinistra la cuspide dorata e il pilastro della cattedrale di Santa Maria Assunta in piazza Duomo, opere di Camaino di Crescentino, e alla destra il Campanile in stile romanico, alto 77 metri

Il portale strombato di sinistra in stile romanico-gotico della cattedrale di Santa Maria Assunta in piazza Duomo, sovrastato da una ghimberga, opera dello scultore Giovanni Pisano

La statua della Lupa Senese di Giuliano Vangi in piazza Postierla

La cella campanaria sovrastata dalla “campana grossa” (1349) della Torre del Mangia vista da via di Città

Alla sinistra il palazzo delle Papesse, dalle caratteristiche rinascimentali, situato in via di Città, risalente al XV sec.

Le inferriate dei portoni di un antico palazzo nobiliare in via di Città

Alcuni palazzi in via di Città, anticamente chiamata via Galgaria

La torre campanaria con merlature e l’antica campana della Torre del Mangia vista da Chiasso del Bargello

Piazza del Campo, di forma emiciclica, pavimentata da mattoni in cotto divisa da nove spicchi

La facciata in marmo della chiesa di Santa Maria di Provenzano ( XVI sec.) in piazza Provenzano, di stile barocco romano

Il timpano e la cupola ottagonale della chiesa di Santa Maria di Provenzano nell'omonima piazza

Il monumento a Sallustio Bandini, opera di Tito Sarrocchi del 1882 e le finestre trifore con archi a sesto acuto del Palazzo Salimbeni sita nell'omonima piazza

Le merlature e gli archi ciechi di Palazzo Salimbeni, nell'omonima piazza

Il piccolo campanile a vela della chiesa Santa Maria delle Nevi in via dei Montanini

Palazzo delle Poste in piazza Giacomo Matteotti caratterizzato da finestre bifore e trifore

Alla destra il portone d’ingresso del palazzo delle Poste in piazza Giacomo Matteotti, sormontato da un arco a tutto sesto

Una grande finestra trifora del palazzo delle Poste divisa da colonnine corinzie

Un palazzo dalla facciata gialla in via Santa Caterina

Via di Fontebranda (Terzo di Camollia) e le tre arcate a sesto acuto di Fontebranda, adornato da quattro leoni e merlature

Alla destra gli storici edifici di via di Fontebranda e sullo sfondo le antiche mura cittadine

Le statue e la loggia della Mercanzia nella croce del Travaglio, progettati da Sano di Matteo nel XV secolo

Loggia della Mercanzia, attuale sede del Circolo degli Uniti, sita in Croce del Travaglio

La cella campanaria, in travertino bianco, della Torre del Mangia decorata da merlature in piazza del Campo

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo