Otranto LE

Galleria fotografica del comune di Otranto, la città più orientale d'Italia, situata nel Parco naturale regionale Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase - 140 foto

Pagina 3 di 41234

Molo S.S. Martiri che si affaccia sulla baia di Otranto e il Bar Maestrale

Una sfera di marmo sulla pavimentazione di lungomare degli Eroi

Nave mercantile cargo di colore azzurro, chiamata “Colosseo” visto da lungomare degli Eroi

Il monumento dedicato agli eroi e ai martiri di Otranto caduti nel 1480 sul lungomare degli Eroi

La statua dedicata ai Martiri di Otranto sul lungomare degli Eroi, realizzata dallo scultore Antonio Bortone nel 1922 e raffigurante la figura allegorica della Patria che si difende dal pericolo cha arriva dal mare

Particolare della statua intitolata ai Martiri di Otranto nel lungomare degli Eroi, uccisi nel 1480, scolpita da Antonio Bortone

Il monumento agli eroi e ai martiri otrantini del MCDLXXX sul lungomare degli Eroi, l’Italia riconoscente MCMXXII, realizzata dallo scultore leccese Bortone

Un lampione a quattro lampade sul lungomare degli Eroi

Il lungomare degli Eroi che si affaccia sulla baia di Otranto e gli edifici della città vecchia

I caratteristici lampioni sul lungomare degli Eroi e la baia della città, bagnata dal mare Adriatico

La balaustra in pietra con i lampioni dell’illuminazione che separa il lungomare degli Eroi dalla Baia di Otranto

I tavolini all’aperto del Bar Maestrale sul molo S.S. Martiri

La scogliera del lungomare degli Eroi e gli edifici del centro storico

Particolare di alcuni edifici dalla facciata bianca, che si affacciano sul litorale

La balaustra del Molo S.S. Martiri, alla sinistra la scogliera, la baia della città e alla destra il Bar Maestrale

La scalinata che porta al lungomare degli Eroi

Il ristorante “Porta d’Oriente” e alla destra la Torre Campanaria sul lungomare degli Eroi

Una piccola colonna e alberi di palme che decorano i giardini pubblici

I giardini pubblici e gli alberi di palme

Una pianta di oleandro e sullo sfondo le palme dei giardini pubblici

Giardini pubblici ricca di palme e sullo sfondo la Torre Campanaria

Gli alti alberi di palma nei giardini pubblici e alla destra la Torre Campanaria

La Torre Campanaria vista attraverso le foglie di alberi di Palma nei giardini pubblici

Il Molo SS. Martiri piena di bagnanti che si affaccia sulla Baia di Otranto e sullo sfondo la nave cargo “Odissea”

Il comignolo di un camino raffigurante il mare e un gabbiano, ubicato in via San Francesco di Paola

Alla destra un piccolo motoscafo e l’edificio della Lega Navale Italiana in via del Porto

L’ancora della nave “Cavtat”, affondata il 14 luglio 1974 e poi posta sul Molo San Nicola nel 1996

Un onda del mare adriatico che si infrange si uno scoglio

Il mare della baia di Otranto e uno scoglio al tramonto

Torre del Serpe, chiamata anche Torre dell’Idro perche si erge sull’omonimo Colle, simbolo della città, aveva la funzione di faro

Un Pajaru in località Orte, una costruzione rurale in pietra utilizzato come riparo temporaneo o deposito dei contadini e sullo sfondo Punta Palascia

I resti di un Pajaru e sullo sfondo il faro di Punta Palascia, il punto più ad oriente d’Italia, chiamato anche “Capo d’Otranto”

Alla destra il negozio di abbigliamento orientale Eari Soul in via San Francesco di Paola

Il negozio di prodotti alimentari locali “Fm Salento” in piazza Castello

Il negozio di abbigliamento da mare “Idee” in via Papa Costantino I

Il fossato e i due torrioni del castello Aragonese in piazza Castello

Il ristorante e pizzeria all’aperto “Il Castello” in piazza Castello

Il castello Aragonese sito nell’omonima piazza, vista al crepuscolo

Il castello Aragonese con i suoi grandi torrioni in via Nicola d’Otranto, al crepuscolo

Via Vittorio Emanuele e i giardini pubblici al crepuscolo serale

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo