Riomaggiore SP

Galleria fotografica del borgo ligure di Riomaggiore nella Riviera di Levante, il primo paese del Parco Nazionale delle Cinque Terre e parte del patrimonio Unesco - 160 foto

Pagina 1 di 41234

Banchina della stazione ferroviaria e sullo sfondo la galleria che attraversa il paese

Murales di Silvio Benedetto (8 x 10 m) nel piazzale della Stazione, un dittico intitolato “Tra mito e realtà” e “Il viaggio di una fotografia (storia di uomini e pietre)”, facente parte del progetto “Gli itinerari artistici nel Parco Nazionale delle Cinque Terre”

Particolare del murales (dittico di sinistra) che mostra un vignaiolo argentino a lavoro, dipinto da Silvio Benedetto

L’inizio della galleria pedonale (lato stazione) che collega la stazione con il paese, lunga 157 metri, decorato da un mosaico polimaterico “La sequenza della memoria” realizzato da Silvio Benedetto

Il mosaico polimaterico chiamato “La sequenza della memoria” raffigurante la costa delle Cinque Terre, che decora tutto il tunnel pedonale di Riomaggiore, opera di Silvio Benedetto nel 2008

La “Parete delle maioliche”, situata all’ingresso (lato paese) della galleria di mosaici, oper di svariati artisti tra cui Silvio Benedetto

Piazza del Vignaiolo e il murales sulla facciata della scuola Telemaco Signorini, realizzato nel 2010 dall’artista Silvio Benedetto, dal titolo “Volti e mani: omaggio ai vignaioli”

Murales sulla facciata della scuola Telemaco Signorini in piazza del Vignaiolo, dal titolo “Volti e mani: omaggio ai Vignaioli” facente parte del progetto “Gli Itinerari Artistici nel Parco Nazionale delle Cinque Terre”, realizzata da Silvio Benedetto nel 2010

Piazza del Vignaiolo e la facciata gialla di un palazzo

Un bus ecologico verde del parco nazionale delle cinque terre in via Colombo

Il castello chiamato il “Castellazzo di Cerricò” sita sull’omonimo colle, vista da via Colombo

Alcune abitazioni del centro storico in via Colombo e in alto a sinistra il campanile della chiesa di San Giovanni Battista

Le abitazioni colorate di via Colombo e in alto a destra il campanile della parrocchia di San Giovanni Battista

Via Colombo e la locanda Ca’dei Duxi

La strada verdeggiante di via Colombo con alberi di oleandro e alla destra la locanda Ca’dei Duxi

Le abitazioni del centro in via Colombo e in fondo alla strada il campanile della chiesa della Confraternita dell’Assunta

Alla destra alcuni panni stessi al sole e a sinistra il campanile della chiesa della Confraternita dell’Assunta in via Colombo

L’oratorio dei Disciplinati chiamato anche chiesa della Confraternita dell’ Assunta in via Colombo (rione La Compagnia), risalente al 1500

Presbiterio della chiesa della Confraternita dell’ Assunta con al centro un trittico raffigurante la Madonna col Bambino tra i Santi Domenico e Giovanni, risalente alla seconda metà del XV secolo

Alla destra il lampadario e il matroneo dell’oratorio dei Disciplinati e alla sinistra il trittico in tempera della Madonna col Bambino

Incrocio tra la via principale di sinistra via Colombo e la Scalinada della Valle a sinistra

Una piazzola verdeggiante di via Colombo e al centro un albero di felce arborea

Via Colombo nel borgo antico e alla destra il gazzebo del ristorante “Il Grottino”

Il viale alberato di via Colombo e in primo piano una pianta di girasole

Una bambola di pezza e paglia “De Battè”, appesa alla porta di una casa di via Pecunia

Due palazzi colorati con persiane verdi in via Pecunia

La chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista in via Pecunia, costruita dal vescovo Antonio Fieschi nel 1340, per opera degli Antelami

La facciata della chiesa di San Giovanni Battista, rifatta nel 1870 in stile neogotico caratterizzata da un grande rosone affiancata da quattro statue raffiguranti gli evangelisti

La statua in pietra bianca raffigurante San Giovanni Battista in via Pecunia, risalente al 1903, posta sulla sommità della facciata dell’omonima chiesa

Un crocifisso in pietra bianca in via Pecunia, posta sulla sommità della facciata della chiesa di San Giovanni Battista

La scultura in pietra bianca di un fiore, posta sulla facciata della chiesa di San Giovanni Battista in via Pecunia

Un crocifisso ligneo all’inizio della navata centrale della chiesa di San Giovanni Battista

La navata centrale della chiesa di San Giovanni Battista, separata da grandi archi ogivali e alla destra il pulpito risalente al 1530

Il presbiterio sopraelevato della chiesa di San Giovanni Battista, delimitato da una balaustra in marmo

Un organo a canne color verde, nella navata sinistra della chiesa di San Giovanni Battista

Un crocifisso in ferro battuto in via Pecunia e sullo sfondo il campanile della chiesa di San Giovanni Battista

Particolare del campanile della chiesa di San Giovanni Battista con cupola ottagonale

In primo piano un crocifisso in ferro battuto e la facciata laterale sud della chiesa di San Giovanni Battista in via Pecunia

Il portale d’ingresso della facciata laterale sud della chiesa di San Giovanni Battista, sormontato da un arco a sesto acuto

Il magnifico panorama visto dalla terrazza di via Pecunia e un filare di viole che costeggia il parapetto

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo