Roma

Galleria fotografica della città di Roma, capitale della Repubblica Italiana, che annovera la più alta concentrazione di beni architettonici e storici al mondo - 120 foto

Pagina 1 di 3123

Stazione Termini in piazza dei Cinquecento, dedicata a papa Giovanni Paolo II

Castel Sant’Angelo, edificato intorno al 123 d.C. come sepolcro per l’imperatore Adriano e la sua famiglia e alla destra l’omonimo ponte

Un gruppo scultoreo in travertino, raffigurante “Il Valore Militare” (la battaglia di S. Martino, 1859) di Italo Griselli, sul ponte Vittorio Emanuele II

Semicolonne su cui poggiano le “Vittorie alate” in bronzo lungo ponte Vittorio Emanuele II, alla sinistra opera di Francesco Pifferetti e alla destra opera di Amleto Cataldi

Il fiume Tevere vista attraverso le grate del ponte Vittorio Emanuele II

Il ponte Vittorio Emanuele II a tre arcate, lungo 108 m che attraversa fiume Tevere

Ponte Sant’Angelo chiamato anche ponte Elio, arricchita da statue di angeli e Castel Sant’Angelo (Mole Adriana)

Piazza San Pantaleo con alla destra il monumento al patriota Marco Minghetti (1895), opera dell’architetto Giacomo Misuraca e dello scultore Lio Gangeri

La piccola bancarella di un venditore di castagne in piazza Navona, ex stadio di Domiziano ai tempi dell’antica Roma

Un mimo e una bancarella di dolci e giocattoli in piazza Navona

Fontana del Moro in piazza Navona, rappresentante un etiope in lotta con un delfino, opera di Jacopo Della Porta

Ponte Umberto I sul fiume Tevere e il palazzo di Giustizia, detto anche il “Palazzaccio”

Chiesa di Sant’Ivo (patrono degli avvocati) in corso del Rinascimento, sita nell’antica sede dell’Università “La Sapienza”

La facciata tardo barocca della basilica di Sant’Andrea della Valle in piazza Vidoni e la fontana che proviene dalla scomparsa piazza Scossacavalli

Alla destra la base dell’obelisco sulla fontana di piazza della Rotonda e alla sinistra il Pantheon, costruito tra il 118 e il 128 d.C per volere dell’imperatore Adriano

L’Elefantino del Bernini che sorregge un obelisco in piazza della Minerva, chiamato anche “il pulcin della Minerva”, scolpito nel 1667

Il retro del Pantheon in via dei Cestari, dalla forma cilindrica

L’abside e l’altare maggiore nella cella circolare del Pantheon, decorato con marmi colorati

L’obelisco del faraone Psammetico II e palazzo Montecitorio nell’omonima piazza

Alla sinistra la facciata di Porta del Popolo in piazzale Flaminio, opera di Nanni di Baccio Bigio che la realizzò nel 1562

Statua allegorica raffigurante una delle quattro stagioni (l’Inverno) in piazza del Popolo, opera di Filippo Gnaccarini (1824)

Alla sinistra la facciata interna di Porta del Popolo e alla destra la basilica di Santa Maria del Popolo, entrambe restaurate da Gian Lorenzo Bernini nel XVII secolo

L’Obelisco Flaminio posto al centro di piazza del Popolo, alto 24 metri, realizzato all’epoca dei faraoni Merenptah e Ramesse II (XIII sec. a.C.)

L’Obelisco Flaminio al centro della fontana dei Leoni, in piazza del Popolo ai piedi del Pincio

Statua della divinità Nettuno con il suo tridente fra due Tritoni in piazza del Popolo, realizzata nel 1823 per opera di Giovanni Ceccarini

La facciata della basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso, risalente al 1612

La fontana della Barcaccia in piazza di Spagna ai piedi di Trinità dei Monti, progettata da Pietro Bernini e completata nel 1629

La colonna dell’Immacolata in marmo cipollino, situata in piazza Mignanelli, progettata dall’architetto Luigi Poletti e inaugurata nel 1857

Una colonna con capitello corizio alla base della scalinata che porta alla chiesa della SS. Trinità dei Monti, caratterizzata da due campanili gotici simmetrici, opera di Carlo Maderno e Giacomo della Porta

L’unica navata centrale della chiesa della Trinità dei Monti, di impronta gotica

Villa Medici, sede dell’Accademia di Francia a Roma, un edificio situato sulla collina del Pincio, in piazza della Trinità dei Monti

Antico Caffè Greco di via Condotti, un ritrovo di goliardi e intellettuali, fondato nel 1760 da Nicola della Maddalena

Facciata posteriore del palazzo di Montecitorio in piazza del Parlamento, costruita in stile Liberty dall’architetto Ernesto Basile

Ingresso posteriore del palazzo di Montecitorio che si affaccia in piazza del Parlamento, opera del Bernini, affiancato da due statue opera di Domenico Trentacoste

La galleria Alberto Sordi in piazza Colonna, progettata dall’architetto Dario Carbone e inaugurato nel 1922

Gli archi e le colonne che abbelliscono la galleria Alberto Sordi con al centro un grande albero di natale

In primo piano il gruppo scultoreo “Il Pensiero” di Giulio Monteverde in piazza Venezia e sullo sfondo la chiesa di Santa Maria di Loreto (sinistra) e la chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano

Il gruppo allegorico in bronzo “l’Azione”, realizzato per il Vittoriano in piazza Venezia, opera di Francesco Jerace

Alla sinistra la scultura bronzea “l’Azione” di Francesco Jerace posta ai piedi del Vittoriano in piazza Venezia

Dalla sinistra la chiesa di Santa Maria di Loreto, la chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano, la Colonna Traiana e alla destra la scultura in bronzo “Il Pensiero” di Giulio Monteverde

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo