Parma PR

Galleria fotografica della città e provincia di Parma, sede universitaria e centro culturale. Un territorio ricco di monumenti storici e grandi giardini - 120 foto

Pagina 3 di 3123

Antico palazzo all’incrocio tra strada al Duomo, strada Cavour e l’antica torre della chiesa di San Paolo

Via Cavour e la chiesa di Santa Lucia

L'interno della chiesa di Santa Lucia, ad una sola navata

La facciata e il portale della chiesa della Madonna della Steccata, esempio di architettura rinascimentale in piazza della Steccata

Palazzo del Comune in piazza Giuseppe Garibaldi, costruito nel 1627 da Gian Battista Magnani

Il monumento ad Antonio Allegri da Correggio, davanti il Palazzo del Comune in piazza Giuseppe Garibaldi

Incrocio tra borgo Gian Battista Fornovo (ex borgo degli Asini) e la strada Massimo D’Azeglio

La chiesa della Santissima Annunziata nella strada Massimo D’Azeglio, chiamata anche Basilica del Paradiso, opera dell’architetto Giovan Battista Fornovo

Il portale d’ingresso della chiesa della Santissima Annunziata presso strada Massimo D’Azeglio

Il porticato dell’edificio dell’ospedale Vecchio e al centro l’oratorio di Sant Ilario in strada Massimo D’Azeglio

L'interno dell’oratorio di Sant Ilario (1663), a tre navate con gli affreschi di Giovanni Maria Conti della Camera

L’antico portico dell’ospedale Vecchio in strada Massimo D’Azeglio

L'ingresso settecentesco dell’edificio dell’ospedale Vecchio, realizzato da Gian Antonio da Erba

Piazza e chiesa di Santa Croce, in stile romanico, eretta nei primi decenni del XII secolo

Interno della chiesa di Santa Croce, a tre navate, consacrata da Grazia (Vescovo) il 21 agosto 1222

Il monumento alla via Emilia (marmo di Carrara) nel piazzale Santa Croce, opera di Pietro Cascella

Il monumento alla via Emilia nel piazzale Santa Croce e sullo sfondo la chiesa di Santa Croce

Ponte di Mezzo che collega il centro storico con il quartiere dell’Oltretorrente

La cattedrale dedicata a Santa Maria Vergine madre di Dio, il campanile alto 65m e il battistero in piazza Duomo

Monofore sorrette da colonnine che decorano la loggia del tetto a capanna del Duomo

Il campanile della cattedrale in piazza Duomo, sormontato dall’ “Angiol d’or”, una statua in lastra di rame dorata alta 1,42 metri

Il leone di marmo alla base di una delle due colonne che compngono il protiro, all’entrata della cattedrale in piazza Duomo

Uno dei due leoni di marmo, scolpiti nel 1281 da Giambono da Bissone all’ingresso della cattedrale in piazza Duomo

Interno a tre navate della cattedrale dedicata a Santa Maria Vergine madre di Dio, rivisto e completato da Benedetto Antelami

Altare maggiore della cattedrale, un’arca marmorea che conserva le reliquie dei martiri Abdon e Sennen, Nicomede, Ercolano e Pudenziana

La cappella dell’Assunta nel transetto superiore sinistro del Duomo e il quadro con l’Assunzione della Vergine di Giambattista Tinti

Altare centrale e il presbiterio della cripta all’interno del Duomo

La cappella di San Bernardo degli Uberti realizzato da Prospeto Spani, nella cripta del Duomo

La cripta del Duomo, il giardino della preghiera

La cripta della cattedrale, composta da una fitta selva di colonne in marmi preziosi coronate da capitelli a foglie d’acanto dell’XI secolo

Il pulpito della cattedrale che si affaccia sulla navata centrale, opera di Paolo Froni

Il pulpito ligneo del Duomo, intagliato dal falegname Froni Paolo

La cappella di San Severo o del Crocifisso nella cattedrale dedicata all’Assunta

Il cilindro absidale del Duomo con decorazioni romaniche in via Cardinal Andrea Carlo Ferrari

La facciata a capanna della basilica francescana di San Francesco del Prato, edificata completamente con mattoni in cotto

La chiesa di San Francesco del Prato, situata nell'omonima piazza, esempio di architettura gotico francescana dell’Emilia

Una veduta laterale della chiesa di San Francesco del Prato edificata attorno al 1260 in strada Pietro del Prato

L’abside della chiesa di San Francesco del Prato e il campanile lungo la strada Pietro del Prato

Il polo didattico dell'Università degli Studi di Parma, in strada Pietro del Prato

Viale Mentana, strada con alberi di Tiglio

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo