Torino TO

Galleria fotografica della città e provincia di Torino, nonchè capoluogo della regione Piemonte, importante centro culturale, scientifico, universitario e turistico - 160 foto

Pagina 4 di 41234

Modello ligneo in sezione della Mole Antonelliana all’interno della sala storica del Museo Nazionale del Cinema di Torino

Il colonnato del tempietto della Mole Antonelliana, raggiungibile attraverso un ascensore panoramico

Chiesa della Santissima Annunziata vista dall’alto della Mole Antonelliana, ricostruita tra il 1919 e il 1934

Chiesa della Gran Madre di Dio vista dall’alto della Mole Antonelliana, eretto per onorare il ritorno di re Vittorio Emanuele I di Savoia dopo la sconfitta di Napoleone del 1814

Veduta panoramica della città e provincia di Torino, vista dall’alto della Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana progettata dall’architetto Alessandro Antonelli e inaugurata il 10 aprile 1889

La stella tridimensionale a 12 punte e la guglia della Mole Antonelliana riposizionate nel 1955, dopo la loro caduta

Il grande piedistallo in granito di Baveno del monumento a Cavour in piazza Carlo Emanuele II (Piazza Carlina), con bassorilievi in bronzo e le statue delle allegorie

Piazza Carlo Emanuele II e il monumento a Camillo Benso, conte di Cavour con l’allegoria dell’Italia inginocchiata ai suoi piedi, opera dello scultore Giovanni Duprè

Il monumento equestre dedicato a Re di Sardegna Carlo Alberto di Savoia, realizzata da Carlo Marocchetti, in piazza Carlo Alberto

Il monumento equestre a Carlo Alberto realizzata nel 1861 da Carlo Marocchetti e la Biblioteca Nazionale Universitaria

La Biblioteca Nazionale Universitaria in piazza Carlo Alberto, ricostruita dopo gli anni cinquanta

La facciata della Biblioteca Nazionale Universitaria in piazza Carlo Alberto e alla sinistra un lampione impero

Il piano nobile con un grande balcone in marmo bianco di Palazzo Carignano, opera dell’architetto Camillo Guarino Guarini

Fregio decorativo sulla facciata superiore di Palazzo Carignano, con la scritta “Qui nacque Vittorio Emanvele II”, inserito da Carlo Ceppi nel 1884

Alla destra la decorazione barocca di una finestra, sulla facciata con mattoni in cotto di Palazzo Carignano

La facciata seicentesca in cotto, di stile barocco con lineamenti concavi e convessi, di Palazzo Carignano, opera di Guarino Guarini

I portici di piazza Castello dove vi è l’ingresso per il Teatro Regio, risalenti al XVIII sec.

Soldato a Cavallo in piazza Castello, statua equestre di Canonica Pietro dedicato ai Cavalieri d’Italia e sullo sfondo una torre della Casaforte degli Acaja

La facciata barocca in pietra bianca di Palazzo Madama (patrimonio Unesco) in piazza Castello, opera dell’architetto Filippo Juvarra terminata il 1721

Due statue allegoriche raffiguranti la Fedeltà e la Prudenza, poste sulla balaustra di Palazzo Madama in piazza Castello

Alla sinistra il monumento all’Alfiere dell’Esercito Sardo dinanzi la facciata di Palazzo Madama in piazza Castello

Il monumento all’Alfiere dell’Esercito Sardo in piazza Castello, realizzato nel 1859 per opera di Vincenzo Vela

La maestosa facciata di Palazzo Madama in piazza Castello progettata da Filippo Juvarra, attuale sede del Museo Civico d’Arte Antica

Il palazzo orientale con portico sede del Teatro Regio in piazza Castello e sullo retro la guglia della Mole Antonelliana

La facciata della residenza sabauda di Palazzo Reale in piazza Castello e ai lati le statue equestri dei due dioscuri, Castore e Polluce

La statua in bronzo raffigurante Polluce, una delle due statue dei due dioscuri che ornano la cancellata di Palazzo Reale

Piazza Castello e la scultura in bronzo di Polluce, dioscuro che orna la cancellata di Palazzo Reale, opera ottocentesca di Pelagio Palagi

Facciata di Palazzo Reale in piazza Castello, progettata dall’architetto Amedeo Cognengo di Castellamonte nel XVII secolo e la piazzetta Reale

Il volto dorato di Medusa, che adorna la cancellata di Palazzo reale in piazza Castello, opera di Pelagio Palagi

Particolare del tetto dell’ala laterale destra di Palazzo Madama, opera degli architetti Amedeo e Carlo di Castellamonte

Il Duomo, la cattedrale metropolitana di San Giovanni Battista con alla sinistra il campanile barocco dedicato a Sant’Andrea, sopraelevata da Filippo Juvarra (1720)

La facciata rinascimentale in marmo bianco del Duomo in piazza San Giovanni Battista, realizzata da Meo del Caprino agli inizi del 1500

Il presbiterio del Duomo rinascimentale di Torino dedicato a San Giovanni Battista e sul retro il tromp l’oeil che fa da fondale

Altare maggiore del Duomo di Torino, dedicato a San Giovanni Battista

La cappella del Crocifisso del Duomo di Torino progettate da Luigi Michele Barberis, con le statue di San Giovanni Evangelista (sinistra) e della Vergine (destra), opere di Stefano Maria Clemente

Piazza San Giovanni e una cappella dorata del Duomo di Torino

La “Manica Nuova” del Palazzo Reale sede della Galleria Sabauda in via XX Settembre e i resti del Teatro Romano dell’antica Augusta Taurinorum

La facciata della “Manica Nuova” di Palazzo Reale in via XX Settembre

Il viale alberato di corso Regina Margherita, all’altezza di via xx settembre e il tram serie 7000

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo