Abbazia di Montecassino FR

Galleria fotografica dell'abbazia di Montecassino, in provincia di Frosinone, monastero benedettino, fondato da San Benedetto da Norcia nel 529 d.c. - 160 foto

Pagina 3 di 41234

La cappella di San Mauro nella cripta della Basilica, il discepolo prediletto di San Benedetto

Bassorilievi della cripta, raffiguranti vescovi e papa Urbano V (ultimo a destra) che offrono dei doni per la ricostruzione di Montecassino

La volta centrale della cripta ricoperta di mosaici in oro, interamente ricostruita, con al centro la mano benedicente

La volta della cripta della Basilica, ricostruita e decorata nel 1913 per opera della scuola d’arte benedettina del monastero di Beuron in Germania

Particolare della volta dorata della cripta con al centro la colomba, simbolo dello Spirito Santo

La colomba dello Spirito Santo attorniata dalla scritta “Veni sancte Spiritus, reple tuorum corda fidelium”, raffigurata in un mosaico della volta, nella cripta della Basilica

La maestosa volta dorata ricoperta di mosaici, opera della scuola tedesca di Beuron nel 1913

Il lungo porticato che conduce al Museo

Il piccolo chiostro di Sant’Anna e il porticato a destra, davanti l’ingresso del museo

La cupola minore della Basilica, dalla calotta verde, vista dal chiostro del museo

Un crocifisso in bronzo sotto il porticato, davanto all’ingresso del museo

Antichi capitelli corinzi rinvenuti nelle ville dell’antica Casinum romana, siti sotto il porticato che conduce al museo

Una finestra monofora e la cupola minore della Basilica Cattedrale visti dal chiostrino Sant’Anna

Museo: mezzo busto in bronzo dell’abate Ildefonso Rea, donato dal Cancelliere di Germania Konrad Adenauer, opera dello scultore Attilio Selva

Museo: cofanetto di osso, donato da Roberto Guiscardi il 1 ottobre 1071

Museo: reliquiario proveniente dalla germania e risalente al XIX secolo

Museo: cassetta reliquiario, in rame e smalti, del XIV sec.

La sala L del Museo, dove sono esposti i bozzetti

Museo: le vetrine dove sono conservate alcune antiche legature di pregio

Museo: particolare di una legatura in avorio, argento e smalti, risalente al 1865 e proveniente da Parigi

Museo: alla sinistra un messale “Canon Missae” del XVIII sec. proveniente da Napoli e alla destra una legatura, in velluto e argento, del XVIII sec. proveniente da Roma

Museo: particolare della copertina di una legatura raffigurante il bassorilievo di un albero con un bue e un agnello, risalente al XVIII sec. e proveniente da Roma

Statue lignee, site nella Sala C del museo, risalenti a epoche e provenienze diverse, un tempo esposte in ambienti o in cappelle del monastero

Scultura in legno di San Benedetto del XV sec., proveniente da Siena

Statua in legno della Madonna con bambino, risalente al XVI sec., situata nella nella Sala C del museo, dedicata alle statue lignee

Alcuni libri corali, antichi manoscritti, conservati in una teca del museo nella sala E

Particolare di un antico libro corale miniato, conservato in una teca della sala E del museo

Antico manoscritto con figure di animali dal titolo “De universo seu De rerum naturis” di Rabano Mauro

Un antico manoscritto conservato nella sala D del museo

Sala F del museo: corridoio dei disegni e delle stampe

Disegno raffigurante la veduta di Montecassino e di San Germano, risalente al XVIII sec.

Sculture, tabernacoli e tarsie marmoree della Basilica, risalenti al XVIII sec., nella sala G del museo

La scalinata del museo e alcuni frammenti in marmo della Basilica del XVIII sec.

Antichi reperti marmorei, resti della Basilica risalenti al XVIII sec., nella sala G del museo

Un grande frammento della decorazione marmorea del 700 della Basilica

Particolare di un ricamo in seta e oro nella sala N del museo, raffigurante un vaso con fiori

In primo piano la statua in marmo bianco di un putto senza ali, braccia e gambe, nella sala N del museo

Museo: alla destra una teca con alcuni antichi paramenti liturgici situate nella sala N

Museo: alla destra una teca dove sono conservate alcune mitre antiche

Museo: particolare di due pastorali in avorio, finemente decorati

Condividi

Scrivi un commento ...

© 2006 - 2017 Paesaggio Italiano di Leonardo Bellotti
Sfondo